Valrhona Manjari Grand Cru

Degustazioni e Recensioni 11 febbraio 2011 1 Commento

Sono passati vent’anni da quando l’azienda francese Valrhona ha prodotto per la prima volta il cioccolato Manjari Grand Cru del Madagascar. Come per il vino, anche per il cioccolato i Grand Cru esprimono tutte le caratteristiche del loro territorio d’origine (il terroir), la qualità unica del suolo, il clima e i metodi di fermentazione ed essicazione in grado di dare al cioccolato tutta una serie di note aromatiche e profumi. Come ho raccontato qualche post fa Valrhona è stata la prima ad utilizzare l’espressione Grand Cru per indicare un cacao proveniente da un’ unica piantagione.

Il sole e i fiori del Madagascar

Tutto ebbe inizio nella splendida isola di Madagascar nell’Oceano Indiano. Valrhona, da sempre alla ricerca dei terroir migliori dove poter coltivare cacao, scoprì che la ricchezza dei terreni attorno al fiume Sambirano, a nord dell’isola, e il suo clima straordinario, ne facevano il luogo ideale per poter dar vita a delle piantagioni delle qualità di cacao Criollo e Trinitario, perfezionandone nel tempo la coltivazione e i processi di fermentazione ed essicazione.  Nacque così il cioccolato Manjari,  il cui nome in lingua Hindustani  significa “bouquet”.  Un cioccolato profumato, con un lieve tocco di acidità e spiccate note di frutti rossi.

Abbinamenti

Il Manjari è perfetto abbinato ai frutti rossi (lampone, ciliegia, mirtillo, ribes nero) e ai the Orange ed Earl Grey. La sua freschezza e le note fruttate si accompagnano bene con un vino fruttato ad elevata acidità come il Sauvignon Blanc.

Scheda di degustazione

Produttore Valrhona
Nome del prodotto Manjari Grand Cru
Ingredienti Fave di cacao del Madagascar, zucchero, burro di cacao, emulsionante (lecitina di soia), estratto naturale di vaniglia.
% di cacao 64% minimo di cacao, puro burro di cacao
Peso 70 g
Aspetto Colore marrone classico. Liscio, uniforme, omogeneo. Le linee di rottura sono "asimmetriche".
Suono Netto
Aroma Il profumo di un pezzettino di cioccolato Manjari coinvolge tutti i sensi con il suo bouquet floreale di aromi. Non appena il cioccolato comincia a sciogliersi in bocca si liberano le note di frutta fresca, ciliegie, frutti rossi e un accenno di agrumi. Un'eccellente intensità aromatica, complessa e strutturata,  che solo sul finire si fa più calda e delicata rivelando lievi profumi di mandorle tostate e nocciole.
Gusto Il profilo gustativo si apre con un tocco di acidità marcato. Dopo qualche secondo, quando il cioccolato comincia a sciogliersi, si liberano tutti i profumi sorretti da un'equilibrio di dolcezza e una nota di amarezza appena avvertibile. La sensazione finale, di  media persistenza, è piacevole e delicata. Un cioccolato molto aromatico, fresco e gradevolissimo, da gustare con calma e lentezza per percepirne tutti i segreti.
Struttura La struttura è scorrevole, liscia e setosa. L'astringenza minima. Nel complesso siamo di fronte ad un cioccolato di alto livello, con un bouquet aromatico ricco, piacevole e ben strutturato.

| Share

1 Commento

  1. U.FO. | 11 febbraio 2011 alle 12:15

    Mi piacciono queste schede perchè riescono ad orientarmi nelle scelte. Ne attendo altre.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *