Eurochocolate: festa del cioccolato artigianale o commerciale?

Eventi 14 ottobre 2011 2 Commenti

Ottobre è diventato ufficialmente il mese del cioccolato e un pò ovunque, in Italia ma anche all’estero, si svolgono manifestazioni e feste in suo onore: in Inghilterra si sta svolgendo la Chocolate week, a New York questo fine settimana si festeggerà il primo Chocolate week-end mentre in Italia il 12 ottobre si è celebrato il Chocoday, la giornata nazionale del cioccolato di qualità  ideata e realizzata da Eurochocolate, l’organizzazione che proprio oggi dà il via alla diciottesima edizione della  più grande kermesse dedicata al cioccolato.

Eurochocolate 2011: una voce fuori dal coro

Arrivato alla sua diciottesima edizione, Eurochocolate animerà da oggi sino al 23 ottobre le strade e i vicoli di Perugia con un programma ricco di manifestazioni, incontri e, soprattutto, tanto cioccolato.
Io ci sono stata l’anno scorso e, detto fra noi, sono rimasta un pò delusa. Alla grande festa internazionale  del cioccolato di qualità mi aspettavo di trovare i più importanti nomi del cioccolato artigianale  italiano e straniero e  di fermarmi agli stand a parlare con i grandi Maestri del cioccolato per scoprirne segreti e delizie. Un pò come mi è successo al Salon du Chocolat di Bologna.

A Eurochocolate ho trovato poco di tutto questo. Lindt, Perugina (leggi Nestlè)  e il cioccolato industriale la fanno da padrona, il che fa sembrare il tutto un grande supermercato all’aperto. Negli stand di queste aziende ci sono giovani ragazzi, seri e professionali, ma che poco sanno del prodotto che stanno vendendo. All’interno di un Teatro sono esposti, dentro vetrine chiuse a chiave, alcuni dei migliori cioccolati artigianali italiani e stranieri,  ma non ci sono i rappresentanti di queste aziende, nessuno che ti racconti la storia di questi prodotti, solo graziose hostess addette alla vendita.

Una nota di merito invece al paese ospitante: l’anno scorso è stato il Messico, quest’anno sarà il Venezuela. Ai loro stand ho trovato grande competenza e  gentilezza. Un’archeologa del Museo del Cacao di San Cristobal de Las Casas,Chiapas, mi ha presa per mano e mi ha raccontato la storia del cacao in un italiano quasi perfetto.

Questa è stata la mia impressione, senza nulla voler togliere a quegli artigiani del cioccolato che comunque  a Eurochocolate ci sono e fanno molto bene il loro lavoro. Quest’anno sarà diverso? Se qualcuno ha voglia di raccontarmelo…


| Share

2 Commenti

  1. Benny | 14 ottobre 2011 alle 21:09

    Un post coraggioso! Complimenti

  2. Emanuela | 17 ottobre 2011 alle 11:57

    Grazie Benny, ho semplicemente esposto una mia opinione. Per altro, dal punto di vista commerciale, è anche una bella manifestazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *